Si informano tutti gli Iscritti che è stato presentato un ricorso per la verifica di presunti vizi di costituzionalità della Legge Regionale che ha recentemente modificato la disciplina degli interventi ai fini agrituristici.

Il 22 luglio 2022 la Presidenza del Consiglio dei Ministri ha presentato un ricorso per la declaratoria di illegittimità costituzionale dell’art. 7, co. 1, della L.R. 24.05.2022, nr. 15, (Disciplina dell’oleoturismo e dell’ospitalità agrituristica. Modifiche alla l.r. 30/2003).

L’obbiettivo è far dichiarare incostituzionale il “trasferimento di volumetria” recentemente introdotto nell’art. 17 della LR nr. 30/2003 che ammetteva lo spostamento di volumi anche tra diverse aziende agricole.

 Poiché secondo la Costituzione la norma dichiarata incostituzionale non viene abrogata ma perde efficacia nell'ordinamento, è opportuno che gli iscritti sappiano che, diversamente dall’abrogazione, la perdita di efficacia presuppone la retroattività degli effetti della pronuncia della Corte, ossia è come se non fosse mai esistita.

 È pertanto opportuno che vi sia la consapevolezza di tutto quanto sopra esposto nel caso in cui gli iscritti operino in applicazione della normativa oggetto di valutazione di incostituzionalità.

 Per maggior chiarezza si rinvia alla lettura del ricorso accessibile a questo link:

 https://www.regione.toscana.it/bancadati/BURT/Contenuto.xml?id=64411